Scuola Carver logo

Intervista a Caterina Corucci – pt.1

Sarà anche vero che il miglior modo per assicurarsi la fedeltà di un lettore sia accrescere l’attesa, creare la suspance… ma forse stavolta ho esagerato. Ho tenuto il blog a digiuno di argomenti letterari e di buone letture. Lo ammetto, mi sono fatta influenzare dall’improvviso ritorno dell’ansia da prova costume (che si sa, si sveglia dal letargo a maggio) e l’ho messo a stecchetto… Ma poi mi sono ripresa, tanto di questo passo al mare ci andiamo quest’inverno migrando all’emisfero sud.

Continua a leggere

macchina da scrivere

Siamo l’esercito del SEO

Pillola rossa o pillola blu?

AVVERTENZE E CONTROINDICAZIONI: questo articolo contiene frasi con più di venticinque parole. Chiunque fosse allergico a una sintassi articolata o per problemi cardiaci e respiratori non avesse a disposizione fiato sufficiente a ultimare la lettura, può fermarsi qua. Per i temerari che decideranno di proseguire, si consiglia di prestare particolare attenzione ai seguenti sintomi: occhio ballerino che salta da una riga all’altra; sudorazione eccessiva all’incontro della seconda o della terza virgola; panico e conseguente sollievo una volta giunti al punto fermo; tachicardia; mal di testa. Se uno o più dei suddetti sintomi si presentassero o si intensificassero nel corso della lettura, si consiglia di contattare il medico. Si rischiano un incremento della soglia di concentrazione e la preservazione della materia grigia.
Continua a leggere